default-logo

Scritto e diretto da Tommaso Lusena e Giuseppe Schillaci

Con Antoine D’Agata

Prodotto da Downtown Pictures Kolam Productions con il sostegno di CNC PPROCIREP e ANGOA

SINOSSI
Antoine D’Agata, fotografo dell’Agenzia Magnum, è a Phnom Penh (Cambogia). Droghe, sesso e derive notturne sono elementi imprescindibili del suo lavoro autobiografico, ma in Cambogia il suo percorso artistico sembra essere giunto al punto più estremo. Dopo essersi dedicato a fotografare paesaggi desolati e realtà marginali in tutto il mondo, Antoine D’Agata focalizza la sua ricerca sul corpo e la carne, nello spazio ristretto di una camera. In Cambogia passa alcune settimane dentro la camera di Lee, prostituta e pusher di ICE, una droga del Sud Est Asiatico simile al crack. D’Agata vive una sorta di “love story” paradossale e disperata con Lee, consumando ICE nel tentativo di fotografare la sua relazione intima con la donna. The Cambodian Room: Situations with Antoine D’Agata svela la parte nascosta della vita-arte di Antoine D’Agata; la sua scelta di vivere il sesso e la droga come cura e come perdizione. Un percorso apocalittico e sublime, simile a quello di altri artisti eretici della cultura contemporanea come Kerouac, Artaud, e Bacon.

Torino Film Festival 2009: Premio Speciale della Giuria Italiana.Doc

Premio Doc/it Professional Award 2010

Il Documentario in Sala 2010: Premio AUGUSTUS COLOR Migliore Fotografia & Premio CINECITTÀ LUCE Migliore Film

Via Emilia DocFest 2010: Premio Selezione DOC

PRESS-BOOK

TRAILER