default-logo

Scritto e diretto da Theo Eshetu

Con Patrick King, Johan King, Siverhult Sarah Silvagni e Caterina Inesi

Prodotto da White Light

SINOSSI
Non si può affermare nulla su Roma, senza che l’opposto non sia altrettanto valido: è la coesistenza di tendenze contraddittorie che maggiormente definiscono il carattere inafferrabile della città. Il documentario allora propone una visione della città in cui dialogano il sacro e il profano, il volgare e il poetico, l’eterno e l’effimero, per arrivare a mostrare una città piena di fantasmi e memorie inafferrabili. Roma si può comprendere solo attraverso l’occhio dell’immaginazione. Per questo motivo si segue un percorso non narrativo che riprende l’ipotetica, lunga soggettiva dello sguardo meravigliato dello straniero, a ricreare l´impatto della città sullo stato mentale di un estraneo: il film allora è un collage di immagini raccolte nel corso di un decennio, così come la colonna sonora di Alvin Curran è composta da molteplici registrazioni e da frammenti di suoni raccolti in giro per le strade romane.

Roma3FF 2010: Video Arte

Festival Internazionale del Film di Roma 2010: L’Altro Cinema | Extra – PerCorso

PRESS-BOOK