default-logo

Il progetto di una Rassegna di Cinema Italiano basato su caratteristiche regionali a Buenos Aires nasce dall’esigenza di far conoscere al pubblico argentino la realtà cinematografica contemporanea italiana, considerando il legame affettivo e storico tra i due Paesi.

Dal 17 AL 23 NOVEMBRE LA PRIMA EDIZIONE DEL
BACI FILM FESTIVAL
IL PRIMO FESTIVAL DI CINEMA ITALIANO DI BUENOS AIRES.
OSPITE D’ONORE ISABELLA RAGONESE.

Al via, dal 17 al 23 novembre 2011, BACI – Buenos Aires Cine Italiano, il primo festival di cinema italiano a Buenos Aires con una vasta programmazione di film, cortometraggi e documentari rappresentativi delle diverse Regioni italiane, nel 150° dell’Unità d’Italia.
Il Festival è promosso da Telecom Italia e Egg Events, del Gruppo Casta Diva, in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Cinema e Arti Audiovisive Argentino (INCAA) e con il governo della città di Buenos Aires, ed è ideato da Barbara Nava della Warpy Film direttrice artistica della rassegna. Il Festival è patrocinato dall’Ambasciata Italiana di Buenos Aires.
L’inaugurazione avverrà al Teatro Coliseo con il film La Nostra Vita di Daniele Lucchetti alla presenza di Isabella Ragonese, ospite d’onore alla serata inaugurale insieme al regista argentino Daniel Burman. I due artisti riceveranno un riconoscimento per la loro attività cinematografica come simbolo del ponte che il BACI vuole costruire tra il cinema italiano e quello argentino.
12 saranno i lungometraggi, 6 i documentari e 7 i cortometraggi proiettati nel cinema Gaumont durante i giorni della kermesse.
Buenos Aires offrirà, così, la possibilità di scoprire l’Italia e le sue Regioni attraverso una serie di opere del nostro cinema divise nelle categorie “Autori affermati”, Autori emergenti”, “Documentari”, “Cortometraggi”. Diversi i generi presentati. Si spazierà dalla commedia al tema dell’immigrazione fino a quello dei diritti umani. Molteplici le ambientazioni e le regioni interessate: Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Sardegna, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia.

Telecom Italia si fa promotrice di un viaggio attraverso l’Italia portando l’eccellenza del nostro paese in Argentina. Un’iniziativa voluta dalla società, leader mondiale nelle telecomunicazioni, che conferma ancora una volta il suo ruolo nella promozione di importanti attività culturali.
Durante il Festival si susseguiranno incontri con registi, attori e produttori italiani presentati dal critico cinematografico Maurizio Di Rienzo.
L’occasione vedrà inoltre la celebrazione dei 150 anni dell’Unità d’Italia con la proiezione del documentario Piazza Garibaldi, di Davide Ferrario, alla presenza dell’autore.

http://www.studionois.it/buenos-aires-baci-cine-italiano-dal-17-al-23-novembre-2011/